La nostra azienda? Noi


Che cosa significa lavorare in ambiente Welfare?

 

B+B è un’azienda di servizi. E’ un’azienda che offre conoscenze derivanti dall’ esperienza maturata nel settore e che si alimenta di relazioni ed idee. E’ un’azienda fatta di persone che si confrontano, condividono opinioni e soluzioni e vivono assieme per offrire al meglio un servizio puntuale al cliente finale.

Benessere Personale - B+B International

 

Il risultato è sempre raggiunto? Riusciamo a dare il meglio nel luogo di lavoro?

 

E’ inutile prenderci in giro, non è sempre così. Ci sono momenti in cui qualcosa sfugge e gli errori si commettono. Momenti in cui non comprendiamo scelte e strategie. Momenti dove la stanchezza e la voglia di andare in vacanza prende il sopravvento e altri in cui le insoddisfazioni sono tante e il “ molliamo tutto e apriamo un chiosco in spiaggia alle canarie” sembra essere un’alettante alternativa.

 

 

Perché accadono queste situazioni che accomunano tutte le aziende?

 

Il lavoro è il luogo dove trascorriamo la maggioranza del nostro tempo. Spesso questo occupa spazi che dovrebbero essere riservati alla nostra sfera personale e che non ci permette di “staccare la spina”.

Il lavoro può avere delle ripercussioni negative sulla qualità della vita e sulla salute di ognuno di noi. Come un circolo vizioso anche la scarsa serenità che deriva dalla nostra vita personale si ripercuote sulla nostra produttività lavorativa.

Negli ultimi anni, tuttavia, da parte delle imprese, è cresciuto l’interesse nei confronti della qualità del lavoro e della vita dei lavoratori. Un approccio che, nel concreto, si è tradotto in una maggiore flessibilità e nell’offerta di benefici e servizi di vario genere. Se in molti Stati europei o nelle grandi multinazionali questa è già una realtà, lentamente lo sta diventando anche nel nostro paese. E’ cresciuta la sensibilità in merito, nonché l’incentivo a sviluppare una politica di welfare aziendale che sostenga il lavoratore e la sua famiglia.

B+B fa parte di quelle aziende che nel 2017 ha introdotto questo tipo di sistema di servizi ed iniziative offerte al dipendente per un miglioramento del suo benessere personale.

L’obiettivo di B+B è quello di offrire mezzi di sostegno alle problematiche di vita reale come spese scolastiche, sanitarie o asili nido e di permettere a tutti l’accesso ad attività extra lavorative aumentando la propria soddisfazione e incrementando il senso di appartenenza all’azienda.

Perché è così importante per una PMI come B+B la soddisfazione dei propri dipendenti?

 

B+B è convinta che un dipendente sereno offra un servizio migliore di un dipendente angosciato. Non solo di moneta è formato il patrimonio aziendale ma di persone.

 

Dove è nata l’idea di inserire un sistema così strutturato come il welfare?

 

La Direzione aziendale ha sempre avuto un occhio di riguardo verso i propri dipendenti. Le idee “visionarie” della Direzione hanno trovato forma con la legge di Stabilità del 2016. Da lì è partita l’idea di regolamentare in modo efficace i vari benefit che già c’erano in B+B. Di aumentarli dandone anche un valore economico.

E’ stato distribuito Un credito welfare a tutti i dipendenti utilizzabile per varie necessità, anche di tipo ricreativo. Può essere destinato come versamento integrativo per la previdenza complementare. Per la salute ma anche per il corso di cucina. Per le spese dell’asilo nido o per la palestra. Tutto questo in modo variabile a seconda se il dipendente è sposato o no e alla presenza dei figli.

I risultati raccolti fino ad ora sono propositivi. Circa la metà delle persone coinvolte hanno già utilizzato il proprio credito welfare e addirittura alcuni lo hanno già esaurito.

Nel futuro del progetto  c’è la volontà di incrementare le convenzioni ed i servizi utilizzabili. L’idea di testare un progetto di smart working una volta diffusa la giusta cultura interna per dare avvio a questo rivoluzionario modo di lavorare è nell’aria.

Tutto ciò ha sempre come prerogativa l’impegno di tutti. Di migliorare l’ambiente, l’organizzazione e la qualità del lavoro, che trova il giusto nome in “miglioramento continuo B+B”.

 

B+B International ha già partecipato a due convegni.

“Ecosistemi di vita e di lavoro” a Vittorio Veneto (TV) improntato all’effettivo senso del welfare aziendale. Addetti ai lavori, imprese, carichi istituzionali ed esempi di rilievo tra cui Benetton ed Ecor Naturasì . Qui il welfare è inteso come parte integrante della filosofia aziendale, quasi più importante del puro profitto economico. Un portfolio di iniziative, servizi e concetti che avvalorano il welfare 2.0 ovvero quello a sostegno del welfare statale.

“ Workshop welfare communication” a Padova orientato all’utilizzo e all’avvio di un progetto Welfare a livello di usabilità della piattaforma .

In entrambi i casi abbiamo avuto modo di presentare la nostra iniziativa e di comprenderne ancora di più il valore dagli occhi di stupore di chi ci ascoltava.